Thymosin Alpha

36.50

La timosina alfa 1 es un polipéptido sintético altamente eficaz para la promoción de la inmunidad y la producción de linfocitos T. Según numerosos estudios científicos, refuerza el sistema inmunitario y reduce la fatiga, además de matar bacterias y hongos, detener el crecimiento de tumores y optimizar el rendimiento de las células inmunitarias. Elimina las células insanas innecesarias y detiene el crecimiento canceroso. Reduce la mortalidad y aumenta las defensas inmunitarias del organismo contra el virus Covid-19.

Principales efectos de la Timosina Alfa 1:

  • favorece la inmunidad
  • reduce la mortalidad en pacientes graves de COVID-19
  • normaliza el equilibrio y la respuesta inmunitarios
  • aumenta el número de rosetas de linfocitos T en personas con problemas de timo
  • estimula la producción de glóbulos blancos en la médula ósea
  • ayuda al desarrollo de los linfocitos B en células plasmáticas
  • según una serie de estudios, aumenta el efecto de tratamientos del cáncer
  • reduce la producción de citoquinas proinflamatorias
  • aumenta la respuesta mitógena de los linfocitos
  • es eficaz contra los resfriados y la gripe comunes
  • aumenta la respuesta quimiotáctica y la fagocitosis de los neutrófilos
  • bloquea la apoptosis inducida por esteroides
In preparazione. Scrivici e ti avviseremo quando sarà disponibile.

Cos’è la Thymosin alfa 1?

La Thymosin alfa 1 (TA1) è uno dei 40 peptidi che si possono estrarre dalla Thymosin frazione 5.  La Thymosin alfa 1 è un peptide biologicamente attivo derivato dalla ProThymosin-alfa, ovvero una proteina altamente acida, un polipeptide composto da 113 amminoacidi e codificato dal gene PTMA.

Questa parte del gene PTMA – ProThymosin Alfa è stata scoperta negli anni ’60 nell’ambito delle ricerche sui principi attivi del timo, ed è stata la prima ad essere completamente sintetizzata e suddivisa in sequenze. La Thymosin alfa 1 è composta da 28 catene di amminoacidi e il suo scopo è quello di rigenerare il sistema immunitario. Ciò consente al corpo di proteggersi meglio dalle malattie. La TA1 è considerata il componente principale della Thymosin frazione 5, che rigenera l’immunità.

La ricerca ha dimostrato che rafforza l’immunità cellulare del sistema immunitario umano. Il suo effetto sull’immunità ha permesso di utilizzarlo successivamente nel trattamento delle infezioni virali, tra cui l’epatite B e C.

Le timosine sono state scoperte negli anni ’60 quando gli scienziati cercavano di trovare, categorizzare e studiare le sostanze biologicamente attive rilasciate dal timo. Gli studi hanno dimostrato che alcuni isolati di timo hanno ripristinato la funzione immunitaria e sono stati collettivamente indicati come Thymosin frazione 5.

La suddivisione delle timosine in frazioni alfa, beta e gamma è stata fatta sulla base dello studio del loro campo elettrico. Recenti studi sulle timosine hanno dimostrato che la Thymosin beta 1 è ubiquitina. Gli studi hanno dimostrato inoltre che le timosine possono essere prodotte dalle cellule al di fuori del timo – il luogo in cui si formano le cellule immunitarie (in latino il Thymus).

A partire dal 1985 la Thymosin alfa 1 è stata testata in una serie di studi clinici su oltre 3.000 pazienti di età compresa tra 12 mesi e 101 anni. Alcune delle molte malattie che sono state studiate in relazione agli effetti della Thymosin Alpha-1 includono allergie stagionali, infezioni fungine, cirrosi, BPCO e sclerosi multipla. Molti scienziati ritengono che questa sostanza abbia proprietà terapeutiche ancora sconosciute nel trattamento di malattie quali lo shock settico, la sindrome da dispnea acuta, la peritonite, l’infezione acuta da citomegalovirus, la tubercolosi, la sindrome respiratoria acuta grave e l’infezione polmonare in pazienti gravemente malati.

Come funziona il peptide Thymosin alfa 1?

La TA1 è un polipeptide sintetico. Il farmaco è negli studi di fase III per il trattamento dell’epatite C e negli studi di fase II per l’epatite B. Inoltre può essere utilizzato per la cura del melanoma maligno, del carcinoma epatocellulare e della tubercolosi farmacoresistente. La TA1 modula il sistema immunitario rafforzando la funzione delle cellule T. La TA1 può influenzare i timociti stimolandone la divisione o convertendoli in linfociti T attivi. La TA1 viene assorbita rapidamente raggiungendo le massime concentrazioni sieriche nell’arco di due ore. I livelli ematici tornano al valore basale entro 24 ore e il tempo di dimezzamento nel siero è di circa 2 ore.

La Thymosin alfa 1 ricostituisce parzialmente la parte cellulare del sistema immunitario aumentando il numero di liti delle cellule T nei pazienti con disfunzione del timo.

La Ta1 fa parte della famiglia di proteine che intermediano l’immunità congenita; la stimolazione di uno o più agonisti TLR da parte dell’agonista TLR può aumentare la risposta immunitaria adattiva, che è un fattore cruciale per il metabolismo. Sette diversi studi hanno dimostrato che la somministrazione della Ta1 ha significativamente nel corpo la produzione di anticorpi nella risposta alla vaccinazione

La Thymosin alfa 1 riduce inoltre la mortalità da decorso grave da Coronavirus-19 rigenerando la linfocitopenia e tramite la rigenerazione dei linfociti T esauriti. La Thymosin alfa 1 (Ta1) è stata utilizzata per molti anni nel trattamento delle infezioni virali quale modificatore di risposta immunitaria.

Non ha effetti collaterali

La Thymosin alfa 1 viene ricavata naturalmente dal corpo e quindi non ha effetti collaterali o effetti collaterali indesiderati da interazione con altri farmaci. Se lo sta assumendo tramite iniezione, è necessario fare attenzione e utilizzare un ago sterilizzato per prevenire eventuali reazioni avverse. Anche in questo caso, comunque, è possibile avvertire un prurito o una maggiore sensibilità nel punto dell’iniezione.

Per chi è indicata la Ta1

La modalità più rapida ed efficace di somministrare la Thymosin alfa 1 è per l’autoiniezione. Puoi afferrare un po’ di pelle in un’area dove hai abbastanza grasso, come l’addome, e iniettare l’ago appena sotto la pelle. La frequenza delle iniezioni dovrebbe essere una volta al giorno fino a tre volte a settimana.
L’assunzione di Thymosin alfa 1 è indicata per chiunque, dato che un sistema immunitario più forte è essenziale per la protezione da malattie comuni quali raffreddori o influenza e altri disturbi. Gli studi medici hanno dimostrato che è anche utile e rafforzare l’immunità al COVID-19.
Le persone che assumono la Thymosin alfa 1 hanno molte meno probabilità di essere infettate anche se esposte al virus. Vari studi recenti hanno dimostrato che la TA1 è uno dei modi migliori per proteggere il proprio corpo dal COVID. È utile per le persone che soffrono di disturbi immunitari o ittero di tipo B e C, HIV, alcuni tipi di cancro, tumori e sepsi grave.

Fa anche parte del farmaco Zadaxin.
Dosaggio della Thymosin alfa 1
Una volta formatisi, i peptidi hanno la tendono a rompersi in forma cristallina, denominata anche forma lipolizzata. Ciò consente di trasportare in modo più sicuro i peptidi nel corpo, essendo più stabili. Questo significa che per ricrearli avrai bisogno di acqua batteriostatica o sterile. A seconda di quanto fluido utilizzerai per ricostituire il peptide cambierà anche il dosaggio della quantità allungata nella siringa.

La dose media di Thymosin alfa 1 è di 1,6 milligrammi due volte alla settimana. Ciò significa che nel flaconcino per iniezione da 10 milligrammi ricostituita con 1 millilitro di acqua batteriostatica, dovrai aspirare la sostanza fino all’ottava tacchetta sulla siringa da insulina per ottenere la dose corretta. La quantità di liquido che usi per ricostituire il peptide determinerà il volume di sostanza da aspirare nella siringa. In altre parole, se raddoppi la quantità di liquido fino a 2 ml, dovrai aspirare fino alla 16° tacchetta ecc.

Fonti.

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/11381492/

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32442287/

https://covid19immune.com/

 

Categoria: Tag:


Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.